l mondo del vino è in lutto per la scomparsa di Pio Boffa, storico vignaiolo di Langa e titolare della cantina Pio Cesare, un marchio di riferimento per i vini di Alba. Aveva 66 anni e da qualche settimana era ricoverato a Verduno per Covid.

La Pio Cesare nasce nel 1881 quando Pio Cesare, Cesare di nome e Pio di cognome, un imprenditore di successo, viene attratto dall’idea di produrre per se, la sua famiglia, i suoi amici e clienti una piccola e selezionata quantità di vini provenienti dalle colline del Barolo e del Barbaresco.

Anno dopo anno, Pio Cesare dà vita ad una vera e propria attività unendo la passione per il vino ad una costante cura della qualità e dello stile dei propri vini.

Pio Boffa ha raccolto il testimone del bisnonno (e il suo cognome come nome) portando avanti l’azienda alla quarta generazione e volendo accanto a sé il cugino Augusto, il nipote Cesare, figlio della sorella Federica, e la figlia Federica Rosy.

“Esprimiamo profondo e addolorato cordoglio per la scomparsa di Pio Boffa – commenta Confindustria Cuneo – , uno dei maggiori protagonisti del mondo enologico albese con la casa vinicola Pio Cesare, il quale ha dato anche un importante contributo di idee e di atti concreti a Confindustria Cuneo, come suo storico associato”.