L’Europa del vino e le eccellenze gastronomiche dell’Abruzzo saranno al centro di una gara che decreterà il miglior abbinamento cibo-rosato dell’anno in un appuntamento tra i primi in presenza del settore in Italia dopo la pandemia.

L’Abruzzo e L’Aquila per tre giorni capitale mondiale del vino rosé: è stata presentata a Roma la “Food & Rosé Selection by CMB“, la 1/a edizione della sfida organizzata dal Concours Mondial de Bruxelles, in collaborazione con la Regione Abruzzo, che dal 4 al 6 giugno prossimi chiama a raccolta nel capoluogo abruzzese personalità del mondo del vino rosato e della gastronomia d’eccellenza, ma anche i vini premiati nella prima edizione della Selezione Rosé by CMB che si è svolta lo scorso marzo a Bruxelles.

A preparare i piatti saranno i giovani dell’istituto alberghiero dell’Aquila in una tre giorni che richiamerà tra gli altri 45 esperti degustatori internazionali, tra sommelier, critici, buyer, giornalisti e rappresentanti di organizzazioni, che vestiranno i panni di giudici per definire l’abbinamento gastronomico più adatto per ogni vino medagliato: oltre alle sessioni di degustazioni, sono previsti incontri di approfondimento e dibattito sui grandi temi legati al drink pink. “Si tratta di una competizione a livello mondiale – spiega il vice presidente della Regione Abruzzo con delega all’Agricoltura, Emanuele Imprudente – tra gli abbinamenti gastronomici con le eccellenze dei vini rosati, ma anche un’importante occasione per promuovere il nostro territorio all’interno di un circuito internazionale che saprà apprezzare e valorizzare la nostra enogastronomia.

E’ Il primo evento del settore in presenza in Abruzzo e tra i primissimi in Italia dopo il lungo stop per la pandemia e quindi porta con sé un messaggio di speranza per una immediata riapertura e ritorno alla normalità. Credo che il settore dell’agricoltura sia trainante per la nostra regione: questa tre giorni ci darà ulteriore conoscenza e riconoscimento del lavoro svolto tutti insieme, ciascuno per la propria competenza. Sarà un importante momento di confronto con tavole rotonde tecnico-scientifiche”.