Ci ha lasciati Andrea Franchetti, un uomo straordinario, era malato da qualche tempo, ma sinceramente non me lo aspettavo. Per il suo impegno in Val d’Orcia e sul vulcano parlano i suoi vini, uno più incredibile dell’altro, un uomo che ha fatto la storia dell’Etna rilanciandolo e accendendo su di esso i riflettori.

E’ incredibile che un uomo così forte, deciso, unico, non ci sia più. Ho avuto la fortuna di conoscerlo sin dall’inizio del suo arrivo sull’Etna e di diventare negli anni un suo amico, di essere accolto nella sua casa di Passopisciaro quasi vent’anni fa e nel corso della prima intervista di capire subito che il suo desiderio era fare sinergia tra i produttori etnei, farli dialogare, fare crescere l’intero comparto.

Pensò ed ideò, infatti, una manifestazione che sarebbe poi diventata un appuntamento importantissimo, “Le Contrade dell’Etna”.

Tanti scambi di opinioni, tanti assaggi insieme, sempre con la sua visione della natura che genera vini sublimi.
Andrea è stato un incredibile visionario, un genio come pochi.

Voglio ricordarlo con una delle prime foto insieme.
Con la tristezza nel cuore ci mancherai Andrea!

Alla famiglia Franchetti le condoglianze mie e di tutta la redazione di vinup.it