Il Museo del vino di Marsala è stato finanziato, con 300 mila euro, grazie ai fondi del Po Fers Sicilia 2014/2020 (Patto per il Sud). La notizia è stata resa noto dal Comune di Marsala, che spiega che la comunicazione è arrivata dall’assessorato regionale ai Beni culturali.

“Si tratta di un’ottima notizia per Marsala – dichiarano in una nota Massimo Grillo, e l’assessore alle Attività produttive, Oreste Alagna – che potrà avere una struttura museale, a Palazzo Fici, una struttura storica della nostra città in cui si potrà ammirare la storia del prodotto che rappresenta il cardine principale della propria economia e cioè il vino. L’idea progettuale era stata illustrata al Vinitaly 2017 dalla precedente amministrazione guidata dal sindaco Alberto Di Girolamo. Poi la definizione del progetto sul Museo del Vino e quindi la successiva richiesta di finanziamento presentata a febbraio del 2018 alla Regione.

Il Museo del Vino – prosegue la nota– è stato concepito in forma interattiva, in quanto il visitatore potrà acquisire conoscenze esperienziali, vivere emozioni tridimensionali, ma anche degustare i vini di cui ha appreso sia il passato che il presente. Il museo, che sarà realizzato nel settecentesco Palazzo Fici di via XI Maggio, risponderà anche ad un’esigenza di sistema organizzato di marketing territoriale che ha in imprese e vini gli attori principali di una storytelling affascinante che Marsala esprime.”