Rosario Di Maria, Presidente di Cantine Ermes E Tenute Orestiadi

Se volete sapere quale sia l’azienda vitivinicola siciliana col più alto fatturato, avete una sorpresa: è Cantine Ermes, forte di 2.200 vignaioli, 10.400 ettari di vigne di cui 2.800 biologici, 11 cantine, quasi 100 addetti.

Così si spiega come mai ogni 3 anni l’assemblea dei soci dia fiducia allo stesso Presidente Rosario Di Maria, come prima lo dava a suo padre. Il merito di Rosario Di Maria è quello di avere scelto una dirigenza validissima e di adottare decisioni da imprenditore, con l’immediatezza che il caso richiede. E se normalmente sono i continentali a comprare in Sicilia, nel nostro caso è Cantine Ermes che acquisisce a vario titolo di aziende in Veneto e in Puglia.

Cantine Ermes finora ha il suo core business nel vino sfuso ma è in forte crescita l’imbottigliato sia in proprio che specialmente con la sua azienda Tenute Orestiadi che oltre a dare lustro a Gibellina oggi gestisce sull’Etna La Gelsomina. Il successo deriva principalmente dal fare buoni e ottimi vini e i risultati arrivano in termini di vendite e di medaglie d’Oro, ultime al Concours Mondial de Bruxelles.

Per approfondire le ragioni di un successo basta guardare i pochi minuti della nostra intervista a Rosario Di Maria.