Il Serranu Rosso, IGT Isola dei Nuraghi, della Cantina Tani di Monti, annata 2015 è stata premiata al Vinitaly 2019 come miglior vino rosso Italiano.

Cantina Tani è una delle più giovani realtà galluresi, produttrice di vini che hanno senza fatica attirato l’interesse dei maggiori intenditori di vini sardi, come il Taerra ed il SerranuVini legati al territorio, sia per il loro carattere tradizionale, sia per la loro capacità di riflettere il terroir, grazie alla loro finezza ed eleganza, la loro freschezza e la loro innegabile mineralità.

Dalle vigne poste a dimora su terreno a sabbione granitico a 500-600 metri s.l.m. si ottiene, a seconda delle annate, una maggiore o minor resa delle varietà autoctone (Cannonau e Muristellu ) e della varietà alloctona Merlot. Pertanto, le percentuali presenti nel Serranu possono variare, ma in linea di massima vedono la partecipazione delle uve Cannonau e Muristellu alla pari con circa un 40% e più, mentre il restante 15/20% si completa con un saldo di uve Merlot.

Le uve vengono coltivate con rese per ettaro bassissime, la vendemmia avviene manualmente con raccolta in piccole cassette che vengono portate subito in cantina per la diraspatura e la vinificazione. A questo punto, le vinacce rimangono a contatto con il mosto per circa due settimane e, dopo una prima maturazione in acciaio, viene affinato in botti di rovere da 1000 litri.

Alla degustazione Serranu 2015 si presenta alla vista di un bel colore rosso rubino intenso e anche vivido. Al naso, si concede ricco di sentori di frutti rossi e neri, di fiori rossi, come la viola selvatica e la rosa canina e con leggere sensazioni speziate. All’analisi gustativa, soddisfa immediatamente tutta la cavità orale con un ampia sensazione calda e vellutata, accompagnata da una mineralità che regala piacevoli sensazioni di piccantezza. I tannini presenti sono setosi ed eleganti e il fin di bocca è lungo e pulito.

Serranu si accosta perfettamente a pietanze sapide, ricche e succulente come: arrosti allo spiedo o alla griglia di carni rosse anche particolarmente marezzate di grasso, agnello, capretto, maialetto e con le tipiche specialità sarde a base di interiora di agnello (cordula e trattalia).

Serranu è decisamente un vino che può essere bevuto nel tempo che riconferma nell’analisi retrolfattiva, per di più amplificate, tutte le sensazioni percepite all’analisi olfattiva. Serranu chiude la degustazione con una persistenza aromatica intensa e un fin di bocca pulito e asciutto.

Cantina Tani – Agriturismo il Vermentino

Conca sa raighina 07020 Monti (OT)

Sardegna – Italy