Oltre 750 milioni di bottiglie di cui 600 milioni a denominazione di origine, con il Prosecco Doc assoluto protagonista con il 56% degli imbottigliamenti. Questi gli straordinari risultati del mondo delle bollicine in Italia secondo i dati del Corriere Vinicolo, la testata di settore di Unione italiana vini. Nel 2020 gli imbottigliamenti di vino spumante in Italia, infatti, sono ammontati a 5,6 milioni di ettolitri, pari a 750,6 milioni di bottiglie da 0,75 litri.

La regione regina nella produzione rimane ovviamente il Veneto con 3,9 milioni di ettolitri, pari a 528 milioni di bottiglie con grande protagonista il Prosecco Doc, di origine veneta ma con un’importante produzione anche in Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Lombardia. A seguire gli spumanti del Piemonte con 69 milioni di bottiglie che rappresentano l’11% e quelli della Lombardia con 21,3 milioni di bottiglie che equivalgono al 3% della produzione nazionale.

Una produzione che pur con numeri più modesti è presente anche in altre regioni: Trentino Alto Adige (12 milioni), Emilia Romagna (8,8 milioni), Friuli Venezia Giulia (1,3) e Sicilia (1 milione).