Tantissime persone si sono trovate nella condizione di dover acquistare una bottiglia di vino ma non sapere quale scegliere. Ovviamente non tutti sono grandi intenditori e quindi per acquistare un buon vino cosa occorre fare? Guardare il design della bottiglia, o la marca, oppure il prezzo? In soccorso dei consumatori non moto esperti, ad intervenire, è stata la tecnologia con un app ideata per consigliare gli utenti a scegliere il vino giusto.

Grazie a Vivino, infatti, chiunque può scegliere un buon vino pur non essendo un grande intenditore scannerizzando con lo smartphone l’etichetta della bottiglia per vedere le recensioni sul vino da acquistare. Le valutazioni vanno da una a cinque stelle e sono accompagnate da una breve descrizione del prodotto e dalle recensioni degli utenti. Vivino può contare su un database che contiene oltre 12 milioni e mezzo di vini e oltre 50 milioni di utenti.

L’app Vivino è stata fondata a Copenaghen da Heini Zachariassen e Theis Søndergaard nel 2010, ha sede legale a San Francisco negli Stati Uniti e rappresenta oggi la più grande community e marketplace di vino online del mondo con un fatturato che nel 2020 ha raggiunto la cifra record di 265 milioni di dollari.